Ri/scrivere Super! (nonc’èpiùtempononc’èpiùtempo) #4

Blackstar

Blackstar

È passato già un mese dall’ultimo post e capisco il perché, il lavoro di revisione finale è sfiancante e richiede molta attenzione, e poi ci sono le illustrazioni, le scelte grafiche di layout, il restyling del logo… e non stiamo parlando dell’editing vero e proprio che per fortuna occuperà le giornate di altri, dandomi la possibilità di prendere forzatamente le distanze dal manoscritto e rinfrescarmi la mente (se così si può dire) sua altre questioni urgenti.

Sì, perché la revisione di un regolamento è quanto di più noioso e complicato esista, è sicuramente la parte poco “romantica” del game-design, perché lavori su testi che vedi e rivedi da mesi a cui  ormai sei così abituato che se ci fosse scritto “tua madre ha un gatto in testa che recita Dante” non te ne accorgeresti quasi.

In più un regolamento di gioco è affare complicato perché i riferimenti incrociati tra capitoli si sprecano (senza parlare delle famigerate pagine XXX) e se decidi una variazione di terminologia ti tocca andare di funzioni Cerca-trova (e di ulteriore controllo a mano “che non si sa mai”).

E poi arriva il Feedback del Playtest esterno e… com’è che cantava il Califfo?

Ricominciamooooo….