Numenera – Monte Cook sbalordisce!

Con 500.000 dollari raccolti Numenera di Monte Cook è uno dei maggiori successi di Kickstarter (per quello che riguarda l’ambito GdR).
Senza entrare nel merito delle meccaniche del gioco, perché al momento sono solo accennate e perché discutere su qualcosa che non esiste ė una perdita di tempo, vorrei soffermarmi su alcuni aspetti di questo “caso” perché secondo me c’è molto da imparare.

L’autore conta?

Era abbastanza scontato, il curriculum di Monte Cook ė così esteso e protratto negli anni che definirlo uno delle personalità del GdR è anche riduttivo. Però nello specifico quello che conta è che MC non è solo D&D ma è uno dei pochi che una volta uscito dalle grazie della WotC ha fatto del game-designer una professione e ridefinendo il concetto di autoproduzione rivaleggiando (e spesso superando) gli sforzi di editori blasonati. Progetti come Malhavoc Press, Ptolus e Dungeonaday.com (per citare solo quelli più ambiziosi e innovativi) hanno costruito il marchio di affidabilità di MC e chi contribuisce su KS sa che l’affidabilità percepita di un founder è fondamentale (ti pago in anticipo – e spesso più – ma tu non svignartela col malloppo).

Il tema conta?

Numenera è un post-atomico-magico, sulla carta un’accoppiata vincente a mani basse perché sono temi “pop” (in senso popolare e popolino) mostri, pistole, spade, nanotecnologie, luoghi misteriosi da esplorare, antiche rovine, artifatti da scoprire e mistero… Ci siamo capiti.

La comunicazione conta?

Da questo punto di vista MC non si risparmia mai, e il progetto Numenera è stato seguito in modo esemplare con continui aggiornamenti e rilanci di obiettivi. Anche fuori da KS ha messo on-line un sito web che non sembra fermo agli anni ’90 (come è la norma degli editori di categoria) che aumenta e accentra l’Hype complessivo.

Saper vender(si) conta?

Molti accusano MC di essere ormai il marchio di se stesso.
Vero.
Vero anche che se molti di quelli che lo accusano avessero anche un decimo delle sue capacità concrete sarebbe un miracolo.
Numenera è uno splendido esempio di come di come KS possa essere una perfetta trappola per Fanboy dove sull’onda emozionale si acquista a scatola chiusa e spesso a una cifra maggiore del sensato. Questo è un rischio che si corre spesso, sia che si sostenga l’autore indie sia quando si aiuta la White Wolf con un supplemento per Vampiri. MC è un maestro in tal senso perché ti “accompagna” in queste montagne russe emozionali aggiungendo un chilometro dopo l’altro al percorso e mantenendo viva l’attenzione fino alla fine.

I numeri contano?

Dalla cifra base con cui il progetto si sarebbe dovuto realizzare ($30,000) siamo arrivati a più di $500,000 attraverso una scaletta di 30 traguardi extra, non credo ci siano paragoni con altri progetti andati in porto.
Giusto per fare un esempio se io avessi sostenuto il progetto con $50,00 (ULTIMATE EBOOK FAN)- avrei ottenut:

  • Numenera corebook (PDF)
  • Player’s Guide (PDF)
  • Character creator app

Poco meno di 17 dollari a pezzo (un po’ caro per un progetto che non ha costi di rischio in quanto basato solo sul venduto certo) ma grazie a un intelligente scaletta di obiettivi extra soglia, quello che alla fine mi sare portato a casa sarebbe questo:

  • Numenera corebook – con nome nei ringraziamenti (PDF)
  • Player’s Guide (PDF)
  • Character creator app
  • The Nightmare Switch – avventura (PDF)
  • The Devil’s Spine – avventura (PDF)
  • The Mechanized Tomb – avventura (PDF)
  • The Other Side of the Maelstrom – avventura (PDF)
  • The Ninth World Bestiary – supplemento (PDF)
  • Sir Arthur’s Compendium – supplemento (PDF)
  • Numenera 3D Paper Fold-Up Terrain – supplemento (PDF)
  • GM’s Screen – supplemento (PDF)
  • Cypher, Creature, and XP Decks – accessori (PDF)
  • Ninth World Guidebook – supplemento (PDF)

Poco più di 3 dollari a pezzo (decisamente conveniente visto che si tratta di circa 1000 pagine di materiale tutte a colori)

Se avessimo aggiunto $10,00 (+$10 per spese di spedizione) sarei passato al REAL DEAL tutto quello che ho elencato più una copia stampata (400pg circa, copertina rigida e interni a colori illustrati da artisti del calibro di Kieran Yanner)

Come se non bastasse tra i trenta obiettivi extra soglia raggiunti MC ha infilato anche alcune azioni di marketing notevoli come:

  • 300 copie da distribuire a educatori e scuole
  • T-shirt
  • un racconto scritto subito per far entrare nel mood
  • Desktop wallpapers
  • lo sviluppo di un gioco di carte con la AEG basato sul sistema Thunderstone
  • 200 copie da distribuire nella basi militari americane (per i soldati)
  • Set di dadi personalizzati
  • Schermo di gioco in vinile
  • Colonna sonora composta da un professionista
  • versione deluxe del manuale con copertina in pelle
  • Cortometraggio animato….

Molti di questi extra (dadi, magliette, schermo ecc) possono essere acquistati aumentando la cifra con cui si contribuisce al progetto (di nuovo spesso a un prezzo maggiore del dovuto).

Il talento conta?

Che un progetto su KS con MC come founder andasse in porto era scontato, che si arrivasse a questo punto un po’ meno.

Ora è un po’ presto per prevedere le reali ripercussioni di questo primato sul mercato dei GdR e se, e come, cambierà ulteriormente l’approccio che gli editori ancora restii hanno con la piattaforma KS.

Una cosa è certa Numenera ha alzato la posta a livelli stellari.