Le meraviglie della stampa 3D

Fino a qualche anno fa l’applicazione pratica della stampa 3D era legata alla costosissima prototipazione per il design industriale attraverso macchinari che impiegavano resine (spesso anche fragili) per produrre le “bozze” di oggetti o parti di macchinari.

Se non avete voglia di attendere per la Singolarità tecnologica (dove tutto questo e molto altro sarà possibile) e siete collezionisti di dadi la Shapeways è la ditta giusta per voi

Questi nerd transumani producono dadi realizzati con una tecnica di stampa 3D davvero peculiari…

Altri modelli dello stesso designer

Certo, scucire un centone per quelli placcati oro magari è troppo, ma quelli “semplicemente coloratI” non sfigurerebbero di certo nella collezione di chiunque!