Anche quest’anno piccoli e grandi editori potranno approfittare del richiamo mediatico di Lucca Comics & Games per proporre le loro novità ludiche al Best of Show. Il bando è pronto e sono aperte le preiscrizioni.

Personalmente non credo proprio che con Inspired Device iscriverò Fenomena al BoS, i motivi sono i più vari ma si riassumono in:

  • Non amo i premi che valorizzano un gioco più per le sue potenzialità di vendita che per le sue intrinsiche qualità (design, mi riferisco proprio a te!)
  • Non amo i premi in cui i giurati non provano i giochi che poi andranno a valutare (probabilmente perché essendo esperti si affidano ai loro talenti innati di valutazione?)
  • Non amo i premi che mettono in un unico calderone prodotti di grandi e piccoli editori, salvo poi penalizzare di fatto gli ultimi perché “potenzialmente non in grado di soddisfare le aspettative del cliente in fatto di distribuzione“)
  • Non amo i premi che mettono sullo stesso piano un supplemento a fianco di un gioco base,  un’opera dell’ingeno originale a un’opera “solamente” edita in italiano o peggio ancora a una riedizione di un opera già pubblicata (e magari anche presentata o premiata a un BoS passato)
  • Non amo i premi che creano categorie ad-hoc “perché sennò non ci sono abbastanza premi per tutti”

Forse solo non amo i premi in generale perché in Italia (non solo qualcuno obietterà – ma questo è l’ambito a cui mi riferisco di più) nella stragrande maggioranza dei casi sono operazioni rivolte più a dar lustro a chi li organizza che non a valorizzare davvero i partecipanti offrendo loro opportunità di visibilità.

Rinfreschiamoci la memoria con alcuni dei giochi premiati nel 2009…

Best of Show per il Miglior Gioco Collezionabile / di Miniature 2009

  • AGE – The Amazing Goal Era (RCS Quotidiani) di L. Delpiano, M. Pirovano, N. Speroni e P. Sciascia

Per l’impegno produttivo e per aver promosso l’incontro tra la fantasy classica, lo sport più popolare del mondo e l’intramontabile collezione dei calciatori, il Best of Show per il Miglior Gioco Collezionabile è assegnato a una produzione RCS Quotidiani di Luca Delpiano, Moreno Pirovano, Nicola Speroni e Piergiovanni Sciascia: AGE – The Amazing Goal Era.

L’avete mai visto in giro? qualcuno ci  gioca ancora? C’è chi dona soldi in beneficienza per arrotondare i conti a fine anno e chi progetta giochi destinati a fallire… il mondo è davvero interessante…

Miglior Gioco di Ruolo

Best of Show per il Miglior Gioco di Ruolo 2009, le nomination sono:

  • Traveller – Viaggiatori tra le Stelle (Wild Boar) di G Hanrahan
  • Warhammer Fantasy Roleplay – Edizione Rivista e Corretta (Nexus Games) di C. Pramas
  • Non Perdere il Senno (Janus Design) di B. Baugh e F. Hicks

Da qualche anno il gioco di ruolo è in fermento, anche se non sempre il pubblico è informato delle innovazioni che si presentano in questo campo. In qualche caso la creatività degli autori sfiora le avanguardie letterarie e sconfina in ambiti che poco hanno a che fare con il gioco stesso.

Tra due opere classiche, importanti e meritevoli del successo che hanno riscosso in passato e che sicuramente riscuoteranno in futuro, l’attenzione della giuria è andata a una proposta originale e coraggiosa che rappresenta bene lo stato dell’arte nella narrazione condivisa e nel gioco di interpretazione. Il Best of Show per il miglior gioco di ruolo 2009 è assegnato a una produzione Janus Design, di Benjamin Baugh e Fred Hicks: Non Perdere il Senno.

Un gioco base, una riedizione e un supplemento… qui la scelta era davero difficile, poveri giurati!

Insomma, in fondo speravo che la formulazione del bando di quest’anno tenesse conto delle critiche e delle osservazioni formulate da molte parti nel 2009 ma così non è, anzi ora che è stato esplicitato che le riedizioni sono cosa giusta e meritano di essere premiate alla pari – magari – di un gioco progettato ex-novo siamo proprio a posto.

Suggerimenti per il 2011

  • Side award per la rilegatura più solida: anche a tipografi e legatori deve essere riconosciuto qualcosa
  • Miglior gioco dedicato alla Pizza: se è stato valido “promuovere l’incontro tra la fantasy classica, lo sport più popolare del mondo” sarà ancora più valido valorizzare il piatto più famoso d’Italia…
  • Premio alla carriera per miglior marchio editoriale (non emergente) più volte venduto e comprato in un anno:

E voi avete premi da suggerire per il Best of Show 2011?