Un Week-end di fuoco! (parte prima)

Venerdì

Con l’amico Ciro Alessandro Sacco siamo andati a Milano per Ludica 2008! L’affluenza di pubblico non era massiccia (eufemismo), ma sembra essere più il punto debole di tutte le fiere/convention che osano estendere il periodo di apertura oltre il sabato e la domenica che non un problema di Ludica. Per intenderci anche a Lucca Comics & Games, che di “primavere” ne ha tante, è accaduto di vedere un’affluenza minima il giovedì ed il venerdì ed il pienone – al limite dell’ingolfamento – il sabato e la domenica…

Ad ogni modo non era il divertimento l’obiettivo della nostra missione ;-) bensì partecipare come ospite/relatore alla conferenza (poi tavola rotonda) intitolata: Gioco di ruolo come Medium e impresa, dalle origini ai giorni nostri, in qualità di editore “elettronico”.

Devo dire che all’inizio ero un po’ scettico, il mondo dei GdR in Italia è talmente piccolo, e spesso autoreferenziale, che alla fine finisci per conoscere un po’ tutti. Per fortuna mi sono potuto ricredere, la qualità degli interventi di tutti i partecipanti ci hanno permesso di cogliere punti di vista interessanti e magari di rivedere un po’ alcune posizioni. Si è parlato di mercato asfittico, di mancato ricambio generazionale, delle potenzialità (e limiti) dell’editoria elettronica e di come il gioco di ruolo sia sempre più un hobby e sempre meno “esperienza ludica casuale”. Nel complesso un quadro un po’ deprimente, che richiede riflessioni profonde a tutti livelli (dall’editore, al redattore di riviste specializzate, dal gestore di forum ludici al negoziante e rappresentanti di esperienze di associazionismo.

Da un punto di vista personale ho avuto modo di incontrare e scambiare interessatissime chiacchiere lo staff della Ianus Design e di provare un paio di giochi dell’area Autoproduzione dove ho incontrato l’amico di vecchissima data (brrrrr… sono passati più di vent’anni) Pierluca Zizzi, uno dei più agguerriti Game Designer indie italiani.

A proposito di autoproduzione, l’area dedicata a questo tema era davvero grande, forse anche grazie al fatto che tra gli organizzatori di Ludica 2008 c’era l’One-Army-Man Angelo Porazzi? (noto nel settore per il fenomeno indie Warangel e per la sua entusiasmante prolificità).

Ludica 2008 è stata nel complesso un’esperienza interessante e piacevole (per un report completo potete dare una sbirciatina seguendo questo link)

Nel prossimo Post parlerò di GiocaTorino 2008.

2 Comments

  1. il_barbudo
    Nov 24, 2008

    Ciao, mi sono finalmente ricordato dove avevo letto una analisi simile alla tua sul gioco di ruolo “introduttivo” e la trovi qui:

    http://roleplaying.it/ci/

    Combinazione l’avevo letto da poco…

    Bye.

  2. Me
    Nov 25, 2008

    Vedi….

    Il tempo è giunto per una nuova edizione di…

    TUNNEL & TROLL!